Vaccino COVID-19: Medici e scienziati scrivono all’EMA

In attesa del risultato del voto sul Certificato verde europeo (green pass/passaporto vaccinale). discusso al Parlamento europeo il 28 aprile, gli esperti avvertono che i sintomi principali della trombosi del seno venoso cerebrale (CVST) dominano l’elenco delle reazioni avverse ai vaccini COVID-19.

@Drs4CovidEthics

28 febbraio 2021


ALL’URGENTE ATTENZIONE PERSONALE DI: EMER COOKE, DIRETTORE ESECUTIVO DELL’AGENZIA EUROPEA DEI MEDICINALI

Questa email è inviata in copia anche a :
Charles Michel, Presidente del Consiglio d’Europa
Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea.


Come medici e scienziati, sosteniamo in linea di principio l’uso di nuovi interventi medici che siano adeguatamente sviluppati e implementati, avendo ottenuto il consenso informato dal paziente. Questa posizione comprende i vaccini allo stesso modo delle terapie.

Notiamo che una vasta gamma di effetti collaterali viene segnalata a seguito della vaccinazione di individui giovani precedentemente sani con i vaccini genici COVID-19 . Inoltre, ci sono state numerose segnalazioni da parte dei media di tutto il mondo di case di cura colpite da COVID-19 a pochi giorni dalla vaccinazione dei residenti. Mentre riconosciamo che questi eventi potrebbero, ciascuno di essi, essere stati sfortunate coincidenze, siamo preoccupati che ci sia stato e continui ad esserci un esame inadeguato delle possibili cause di malattia o morte in queste circostanze, specialmente in assenza degli esami post mortem.

In particolare, ci chiediamo se le questioni fondamentali riguardanti la sicurezza dei vaccini siano state adeguatamente affrontate prima della loro approvazione da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA).


Con grande urgenza, chiediamo con la presente che l’EMA ci fornisca risposte ai seguenti quesiti:

  1. Dopo l’iniezione intramuscolare, ci si deve aspettare che i vaccini a base genica raggiungano il flusso sanguigno e si diffondano in tutto il corpo. Chiediamo la prova che questa possibilità è stata esclusa nei test pre-clinici sugli animali con tutti e tre i vaccini prima della loro approvazione per l’uso negli esseri umani da parte dell’EMA.
  2. Se tale prova non è disponibile, ci si deve aspettare che i vaccini rimangano in circolo e vengano assorbiti dalle cellule endoteliali. C’è motivo di supporre che ciò accadrà in particolare nei siti di flusso sanguigno lento, cioè nei piccoli vasi e capillari. Chiediamo prove che questa probabilità sia stata esclusa nei test pre-clinici sugli animali con tutti e tre i vaccini prima della loro approvazione per l’uso negli esseri umani da parte dell’EMA.
  3. Se tale prova non è disponibile, ci si deve aspettare che durante l’espressione degli acidi nucleici dei vaccini, i peptidi derivati ​​dalla proteina spike saranno presentati attraverso il percorso MHC I – sulla superficie luminale delle cellule. Molti individui sani hanno linfociti CD8 che riconoscono tali peptidi, il che può essere dovuto a una precedente infezione da COVID, ma anche a reazioni incrociate con altri tipi di Coronavirus. Dobbiamo presumere che questi linfociti attaccheranno le rispettive cellule. Chiediamo prove che questa probabilità sia stata esclusa nei test pre-clinici sugli animali con tutti e tre i vaccini prima della loro approvazione per l’uso negli esseri umani da parte dell’EMA.
  4. Se tale prova non è disponibile, ci si deve aspettare che ciò comporterà un calo della conta piastrinica, la comparsa di D-dimeri nel sangue e una miriade di lesioni ischemiche in tutto il corpo, inclusi cervello, midollo spinale e cuore . Disturbi emorragici potrebbero verificarsi sulla scia di questo nuovo tipo di sindrome DIC (coagulazione intravascolare disseminata; è una condizione in cui si formano coaguli di sangue in tutto il corpo, bloccando i piccoli vasi sanguigni), inclusi, tra le altre possibilità, sanguinamenti abbondanti e ictus emorragico. Chiediamo prove che tutte queste possibilità siano state escluse nei test pre-clinici sugli animali con tutti e tre i vaccini prima della loro approvazione per l’uso nell’uomo da parte dell’EMA.
  5. La proteina spike SARS-CoV-2 si lega al recettore ACE2 sulle piastrine, il che si traduce nella loro attivazione. La trombocitopenia è stata segnalata nei casi gravi di infezione da SARS-CoV-2 . È stata segnalata anche trombocitopenia in soggetti vaccinati. Chiediamo prove che il potenziale pericolo di attivazione piastrinica che porterebbe anche alla coagulazione intravascolare disseminata (DIC) è stato escluso con tutti e tre i vaccini prima della loro approvazione per l’uso nell’uomo da parte dell’EMA.

La diffusione in tutto il mondo di SARS-CoV-2 ha creato una pandemia di malattie associate a molti decessi. Tuttavia, al momento dell’esame per l’approvazione dei vaccini, i sistemi sanitari della maggior parte dei paesi non erano più sotto la minaccia imminente di essere sopraffatti perché una percentuale crescente del mondo era già stata infettata e il peggio della pandemia era già diminuito. Di conseguenza, chiediamo prove conclusive che esistesse un’effettiva emergenza al momento della concessione dell’autorizzazione all’immissione in commercio condizionale da parte dell’EMA ai produttori di tutti e tre i vaccini, per giustificare la loro approvazione per l’uso negli esseri umani da parte dell’EMA, presumibilmente a causa di tale emergenza.


Qualora tutte queste prove non fossero disponibili, richiediamo che l’approvazione per l’uso dei vaccini genici venga ritirata fino a quando tutte le questioni di cui sopra non saranno state adeguatamente risolte mediante l’esercizio della « due diligence » da parte dell’EMA.


Vi sono serie preoccupazioni, incluse ma non limitate a quelle sopra delineate, che l’approvazione dei vaccini COVID-19 da parte dell’EMA sia stata prematura e avventata e che la somministrazione dei vaccini costituisse e costituisca ancora una “sperimentazione umana”, che è stata ed è ancora in violazione del codice di Norimberga.


Data l’urgenza della situazione, le chiediamo di rispondere a questa email entro sette giorni e di affrontare in modo sostanziale tutte le nostre preoccupazioni. Se scegle di non ottemperare a questa ragionevole richiesta, renderemo pubblica questa lettera.

La lettera è stata resa pubblica.

https://doctors4covidethics.medium.com/urgent-open-letter-from-doctors-and-scientists-to-the-european-medicines-agency-regarding-covid-19-f6e17c311595

***

Il 18 maggio 2021, con i vaccini COVID-19 per i bambini di età compresa tra 12 e 15 anni che dovrebbero ottenere l’approvazione del regolatore medico europeo, sono stati notificati a tutti i membri del Parlamento europeo avvisi di responsabilità per danni e decessi di bambini correlati al vaccino. L’elenco completo dei destinatari può essere visualizzato qui.


Inoltre, potresti essere ritenuto personalmente responsabile per il sostegno a CRIMINI CONTRO L’UMANITÀ, definiti come atti che sono intenzionalmente commessi come parte di una politica diffusa o sistematica, diretta contro i civili, commessa a favore della politica statale.

https://doctors4covidethics.medium.com/notice-of-liability-for-harm-and-death-to-children-served-on-all-members-of-the-european-parliament-fe42ffdbf400

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...